Sergio Unia  nasce a Roccaforte di Mondovì (CN). Si trasferisce giovanissimo a Torino dove entra in contatto con gli ambienti artistici della Città nei quali avviene la sua formazione; nel 1970 segue i liberi corsi di nudo all’Accademia Albertina. Nel 1971 realizza la sua prima mostra personale a Torino. Da quel momento il suo lavoro si intensifica e si perfeziona privilegiando la scultura che diviene il centro dei suoi interessi. Seguiranno più di 160 mostre personali in Italia e all’estero. Sue opere sono presenti in collezioni pubbliche della Regione Piemonte e Valle d’Aosta (Museo d’Arte moderna e contemporanea- “Castello Gamba”,) , della Provincia di Cuneo e di Alessandria. Nel Comune di Acqui Terme a Palazzo Levi (sede municipale), nel giardino del Santuario di S.Anna Avagnina –Mondovì (Cn), nella Chiesa di San Giovanni Bosco di Asti e in quella di Santa Maria di Belveglio (AT), nella piazza di Dolceacqua (IM), al Casinò di Saint Vincent (AO).

Sculture e disegni sono presenti in vari musei; nelle nicchie della facciata del museo Diocesano di Susa le sculture di San Giusto e San Evasio, al Museo di Mombercelli (AT), al Museo della ceramica di Mondovì (CN), al Museo di scultura di Santa Maria di Leuca (LE), al Museo degli Orsanti a Compiano (PR), al Museo di Palazzo Mazzetti (At) e nelle Pinacoteche di Pinerolo (TO), di Gaeta (LT), di Guarene d’Alba (CN) e di Rubiana (TO), nel Palazzo comunale di Ulzio (TO), alla Cassa di Risparmio di Asti, alla Fondazione CRC (CN), presso l’Associazione Orafi di Valenza (AL),  presso la Fondazione E. Guglielminetti di Asti, nel  Palazzo Salmatoris di Cherasco(CN), e al Museo del Castello di  Monastero Bormida (AT).

Girotondo sera 05

Dal 2002, una sua fontana con girotondo di bambini è stata collocata nel cuore di Mondovì(CN), ed è divenuta uno dei simboli pulsanti della Città.

Nel 2006 la Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma gli organizza una  mostra personale “Il giardino delle donne di bronzo” al Museo Manzù di Ardea – Roma .

Nel  2007 realizza  per  la  Città di Alba (CN)  un  monumento dedicato ad A. Manzo, campione di  pallapugno.

Nel 2011 la Fondazione Villacero Di Monterrey Messico,  acquista un sua grande scultura in bronzo.

Nel 2011 è invitato da Vittorio Sgarbi alla Biennale di Venezia – Padiglione Italia – Sala Nervi (TO).

image002Il 19 marzo 2013, in una cerimonia  presieduta dal Cardinale Ravasi (Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura) presso il Pantheon di Roma, per conto del Sommo Pontefice, è stato nominato accademico ad honorem della Pontificia Insigne Accademia di Belle Arti e Lettere dei Virtuosi sezione Scultura. Presente inoltre su vari volumi dell’Accademia Vaticana.

Nel 2015 è incaricato dalla Città di Asti alla realizzazione dei due  drappi per il Palio di Asti 2015.

Nel 2019 realizza per Roccaforte di Mondovì (CN) un gruppo scultoreo per la fontana sita nel centro paese.

DSC_9589

Negli anni gli sono stati dedicati numerosi servizi su televisioni pubbliche e private e altrettanti articoli su riviste e quotidiani. Ad oggi risultano pubblicate due monografie dei suoi lavori. La prima di queste, Sergio UNIA sculture e disegni, edita nel 1978 da Giorgio Ghirardi e curata da Angelo Mistrangelo, con testi di Ernesto Caballo, Davide Laiolo, Adele Menzio e Angelo Mistrangelo. La seconda, ”Sergio Unia” biografia per immagini, edita nel 1994 da Gianfranco Altieri editore. E’ inoltre presente nella videoteca della Galleria d’Arte Moderna di Torino con numerosi video e interviste.

 Numerose sue  opere sono state consegnate a personaggi del mondo dello sport, del giornalismo, della politica e dello spettacolo (Presidenti della Repubblica, cantanti,attori).

Sergio Unia è presente nel  volume: “I giudizi di Sgarbi – 99 artisti dai cataloghi d’arte e dintorni”, Giorgio Mondadori 2005 “Oltre il Canova“ edizioni Mondadori a cura di Paolo Levi.

Sergio Unia / laboratorio : Via N. Barberis 6 –  10147  Torino  – cell. 333-1259135     

 www.sergiounia.com  –  email: sergiounia.scultore@gmail.com